giovedì 15 ottobre 2015

MOMENTO IDEALE PER ACQUISTARE?


Questa domanda ce la facciamo spesso.
E' arrivato il momento ideale per acquistare il mio immobile, la mia prima casa.
Do una mano ai miei figli ad acquistare la loro primaria residenza?
Secondo me si . Non abbiamo mai avuto tempi migliori per acquistare la propria abitazione.
I prezzi sono uguali o a volte anche inferiori al 1996 - 1997.
Abbiamo inoltre a differenza della meta' fine anni 90 tassi di interesse bancari molto bassi, sia che si opti per il tasso fisso che per il tasso variabile.
Appartamenti con due camere con giardino a partire da € 100.000 sono la norma per appartamenti anni 90. Per appartamenti sempre a due camere anni 2000 inizio fine, siamo dai 120 ai 135 140.000,00 con o senza giardino.
Ci sono porzioni di casa di nuova costruzione o ristrutturati con 150.000(come foto sopra)
Porzioni di bifamiliare a 200- 250.000 €
Questo per ricordarvi ancora una volta la possibilita' di un buon acquisto in questo periodo, a mio avviso circa un 25-30% inferiorerispetto a soli 5 6 anni fa.
Noi possiamo proporvi alcune soluzioni molto interessanti.
contattaci pure:
www.agenziaprofessionalteam.com

Saluti Patrick Damiati
3284734341

martedì 13 ottobre 2015

NON COMPRARE CASA


 Non è mai esistito momento migliore per acquistare casa come oggi.
Lavoro in questo settore dal gennaio 2000. Possiamo paragonare il 2015 all'anno 1997 1998. Dopo anni di continui rialzi di prezzo dal Settembre 2008 i prezzi sono diminuiti progressivamente di circa il 25- 30 %. Oggi per chi ha la capacità economica di poter accedere ad un mutuo le condizioni, o chiamamoli Spread bancari sono sempre piu' abbordabili. Personalmente conosco molte persone che solo 5/ 6 anni fa hanno speso 20-30.000 € in piu per l'acquisto di un bicamere o mini appartamento che si voglia chiamare(fra queste persone ci sono pure io ). Dobbiamo solamente non farci condizionare dalle molteplici notizie negative che giornalmente sentiamo dai vari canali di informazione. Per coloro che hanno la fortuna di avere un contratto di lavoro meglio se  a tempo indeterminato, magari in una coppia al meno uno.



Conosco alcune banche che danno già la possibilita di poterre accedere ad un mutuo di 25 30 anni a tasso variabile e o fisso.Per un mutuo a tasso fisso si va da un 2,5 a un 3 % finito(compreso spread, il guadagno della banca)
La cosa piu' difficile è comunicare questo repentino calo di prezzo ai proprietari di immobili. Tutti coloro che restano fermi alle valutazioni di alcuni anni fa. Quattro cinque anni fa la situazione era completamente diversa. Mi ricordo che andavo a fare valutazioni di immobili da miei clienti, io dicevo ad esempio per un'appartamento 2 camere con giardino, € 120.000,00 , il proprietario diceva € 140.000,00, e poi si vendeva a € 150.000,00 . A tutte le persone che si affidano a agenzie immobiliari serie e ufficiali sopratutto consiglio vivamente di ascoltare i consigli che vi danno, risparmierete tempo e soldi nella vendita del vostro immobile.
Anche solo per consigli sono a vostra disposizione.
Patrick Damiati  3284734341
Se invece volete avere una panoramica di alcuni immobili, terreni, affitti della zona di Pieve di Soligo in provincia di Treviso la zona del "Prosecco D.O.C.G."e dintorni contattateci pure:

www.agenziaprofessionalteam.com

Se non trovate subito qualche cosa di vostro gradimento lasciate comunque un vostra richiesta, sarete contattati da me Patrick o da mia moglie Susanna.



martedì 18 agosto 2015

IL PEGGIO E' ALLE SPALLE GLI ACQUIRENTI BUSSANO ALLA PORTA

Oramai sempre piu' spesso si sente parlare da varie fonti della ripresa immobiliare.
Sopratutto della ripresa della domanda da parte degli acquirenti.
Per maggiori info e o spiegazioni contattaci pure:
www.agenziaprofessionalteam.com
oppure su facebook:agenziaimmobiliareprofessionalteam

lunedì 3 agosto 2015

LA CASA AI FIGLI RESTA LA PRIORITA'

 Sempre piu' spesso vedo genitori aiutare i propri figli ad acquistare la loro prima abitazione di proprieta'. Sopratutto ora con  i prezzi degli immobili sempre piu' bassi, un numero sempre maggiore di giovani coppie e o single si fa aiutare dai propri genitori o parenti, zii, nonni nell'acquisto della loro abitzione primaria. Linfa vitale di tutte le economie che i nostri giovani abbiano di nuovo la capacita' e io aggiungo le carte in regola per accedere a un mutuo e finaziarsi il loro immobile.
Secondo me anche se non è ancora diffuso capillarmente, è il sintomo di una graduale anche se ancora lenta ripresa del mercato immobiliare italiano. Siamo fiduciosi di tutto cio' e siamo contenti che sempre piu' genitori diano una mano ai loro figli.
sarei contento di darvi alcune informazioni piu' dettagliate in merito.
Puoi trovarci su : www.agenziaprofessionalteam.com
oppure sul nostro siti facebook: https://www.facebook.com/pages/Agenzia-Immobiliare-Professional-Team-di-Damiati-Patrick/217358368286585
 Tanti saluti Patrick 3284734341










giovedì 25 giugno 2015

RIPRESA SI RIPRESA NO Ripresa economica italiana, i segnali che fanno ben sperare


Ripresa economica italiana, i segnali che fanno ben sperare

Segnali riscontrati personalmente:
-da alcuni mesi siamo sempre alla ricerca di affitti, ci sono piu richieste che offerte, mini due camere , con o senza giardino porzioni , singole. Cerchiamo nuovi prodotti
-ricomincia la richiesta di 2 camere con giardino come prima casa
-aumenta in maniera significativa la richiesta di porzioni di casa, singole.(sintomo che anche il cliente finale si accorge che i prezzi sono ormai arrivati ad un livello veramente intressante)
-continua in maniera incesante la richiesta di terreni agricoli anche da parte di privati e non solo di chilo fa come professione come i coltivatori diretti-
Ricerchiamo per nostri clienti affitti con giardino, porzioni case indipendenti e terreni agricoli nella nostra splendida zona del "Quartiere del Piave"
www.agenziaprofessionalteam.com 

ora  di seguito un riassunto pubblicato dal Sole 24 ore di alcuni giorni fa:

Parlando di ripresa economica definirsi ottimisti è forse pretenzioso, ma ci sono alcuni segnali che fanno ben sperare. Vediamo quali sono.
Nuovi finanziamenti alle imprese – Da tre mesi consecutivi le nuove operazioni di finanziamento sono in crescita e il bilancio del primo quadrimestre indica 19 miliardi di euro in più chiesti alle banche e ottenuti dalle imprese.
Mutui delle famiglie – Nel 2014 i mutui concessi alle famiglie sono cresciuti del 13,4%, ad aprile 2015 è stato registrato un +72%. E le compravendite di case, nel primo trimestre, hanno fatto segnare un +0,8%.
Investimenti – Secondo i dati Istat, nei primi tre mesi dell’anno c’è stata una ripresa degli investimenti. Si tratta di rilevazioni confermate da Bankitalia in alcune regioni chiave.
Tassi di interesse – I tassi di interesse hanno subito un calo favorendo la ripresa degli investimenti. Sullo stock di debiti delle imprese un anno fa gravava un tasso di interesse medio del 3,79%, oggi è sceso a quota 3,31.
Export – Al momento, su questo fronte, il bilancio del 2015 è ampiamente positivo.
Importazioni – Sul fronte delle importazioni, tra gennaio e aprile sono stati registrati quasi 5 miliardi in più rispetto al 2014, con crescite diffuse a tutti i comparti. Ciò si traduce in più consumi e più investimenti.
Petrolio low-cost – La caduta del prezzo del greggio, mentre l’euro si avvicinava alla parità rispetto al dollaro, ha creato uno scenario ideale per imprese e consumatori, liberando risorse per investimenti e consumi e migliorando i margini aziendali.
Occupazione – Ad aprile è stato registrato un lieve miglioramento dell’occupazione, un risultato determinato probabilmente anche dagli sgravi sui contributi e dalle maggiori flessibilità offerte dalle regole del Jobs Act.
Consumi di carburanti – La circolazione di mezzi pesanti e leggeri è in lieve aumento nel 2015 e come conseguenza tornano a crescere i consumi di carburanti. Nei primi cinque mesi del 2015 i consumi di benzina e gasolio salgono a 12,5 milioni di tonnellate, lo 0,4% in più.
Automobili – Per il quinto mese consecutivo le immatricolazioni in Italia crescono a doppia cifra, segnalando una ripresa decisa della domanda da parte delle famiglie.
 per info o chiarimenti Patrick 3284734341 oppure

mercoledì 10 giugno 2015

COMPRA CASA NEL MIGLIOR MOMENTO

10 GIUGNO 2015

Da alcuni anni il mercato immobiliare ha subito una drastica diminuzione dei prezzi.
Dal 2000 ad oggi ci siamo trovati  da una situazione di forte crescita, circa l'8-10% annuo fino al 2008, a una forte diminuzione.
Dal 2008 a oggi si parla mediamente di una diminuzione del 20 -30%.
Un esempio, mini appartamenti,( bilocali ) nel 2002 -2008 con giardino e un garage si vendevano a 105.000 -115.000 € mediamente con punte anche superiori. In questi giorni sto proponendo dei mini appartamenti a 75.000,00- 80.000,00. Prodotti che vanno da fine anni 90 a meta fine anni 2000.
Un altro esempio 2 camere (trilocali) con giardino fine anni 90, con soggiorni cucina di 36 , 37 mq due camere, di cui la seconda doppia bagno, piccolo giardino. Garage piastrellato grande e cantina 20 mq piastrellata. piccolo contesto € 108.000,00.

Se andiamo a prodotti meta anni 2000 siamo dai 120.000 ai 125.000 € classe b facilmente.
Porzioni di casa con bel giardino che mediamnete costavano 300-320.000 e negli anni 2000 ora si trovano a 210 230.000,00 in buono stato e con classe nergetica dal c al d.
Singole le troviamo usate ben conservate (come direbbe un mio amico che colleziona Vespe) dai 220.000,00 € ai 250.000,00 €.


anche per quaqnto riguarda i terreni edificabili si possono trovare dai 80.000 e ai 100.000,00 bei terreni in bei posti.
MOMENTO MIGLIORE NON E' MAI ESISTITO NEGLI ULTIMI 15 ANNI
SALUTI Patrick 3284734341
www.agenziaprofessionalteam.com
facebook:agenziaimmobiliareprofessionalteam

lunedì 11 maggio 2015

LA RIPRESA NON E' VICINA a mio avviso è vicinissima.


Da fonti certe prese dal Blog di Idealista oggi.

Immobiliare: la ripresa è possibile, nel 2016 oltre la soglia delle 500mila transazioni

Nonostante la domanda sia ancora debole, una ripresa per il settore immobiliare è possibile. Tanto che nel 2016 si arriverà a superare le 500mila unità compravendute, grazie anche a un contestuale miglioramento del settore economico. Queste le previsioni dell'Osservatorio di Nomisma, che prevede per il prossimo futuro una stabilizzazione dei prezzi delle case.
Prezzi verso la stabilizzazione
Nel corso della conferenza "Gli italiani e il mattone: la ripresa è possibile", il direttore Generale di Nomisma, Luca Dondi, ha sottolineato come lo sgonfiamento dei prezzi degli immobili, lascerà passo a una stabilizzazione favorita dal miglioramento dell'economia. Nel 2015 il calo dei prezzi dovrebbe essere limitato a un -2,9% per le abitazioni, mentre le compravendite dovrebbero oltrepassare la soglia delle 500.000 transazioni nel 2016.
Il mercato dei mutui
Un ruolo importante per la ripresa del settore, può essere svolto dal credito. Secondo Nomisma, pur calando nel 2014 le intenzioni di acquisto di un'abitazione (6,6% contro 8,1% del 2013), aumenta la richiesta dei mutui (73,3% contro 64,8% del 2013). Per il 2015, stima una crescista dei mutui nell'ordine del 30% per un totale di circa 32 miliardi di euro erogati.
Per uletriori info contattaci pure
www.agenziaprofessionalteam.com


martedì 21 aprile 2015

5 COSE DA SAPERE PER RISPARMIARE ANCHE NEL 2015

Visto i prezzi che ci sono conviene acqusitare ora. Negli ultimi 3 mesi i prezzi sono diminuiti di un ulteriore 1,5%  Per chi vuole affittare esiste la Cedolare Secca,